Come preparare il caffè all’americana
All News

Come preparare il caffè all’americana

28/03/2022

Il caffè all’americana, conosciuto anche come caffè filtro, è molto popolare non solo negli USA. Da diverso tempo a questa parte, infatti, è un punto di riferimento anche per chi vuole gustare un caffè nei Paesi del nord Europa. Se ti stai chiedendo quali siano i segreti per prepararlo, non devi fare altro che proseguire nella lettura di questo articolo.

 

Differenza tra caffè americano e caffè all’americana o con filtro

Prima di entrare nel vivo dei consigli pratici per preparare il caffè all’americana, vediamo un attimo la differenza che intercorre tra questa bevanda e il caffè americano. Molto spesso, infatti, si tende a utilizzarli come sinonimi, sbagliando. Nel caso del caffè americano, infatti, si ha a che fare con una preparazione in tutto e per tutto affine a quella dell’espresso. L’unica differenza da considerare riguarda il fatto che, a differenza di quanto accade con il simbolo del caffè italiano, con il caffè americano si procede ad un leggero allungamento con acqua bollente.

Quando si ha a che fare con il caffè all’americana o caffè filtro, è totalmente diversa la preparazione, anche se dal punto di vista dell’intensità sostanzialmente si equivalgono. Nel frangente appena ricordato, però, è necessario il ricorso ad una macchinetta ad hoc, di cui parleremo meglio nelle prossime righe.

 Acquista Ora Caffè Americano

 

Come preparare il caffè all’americana

Possiamo ora entrare nel vivo dell’argomento dell’articolo, vedendo, passo dopo passo, come preparare il caffè all’americana. Pronto a scoprire le diverse modalità utili per dare vita a questa delizia?

 

Macchina per caffè americano

Quando ci si chiede come preparare il caffè americano, è necessario, come appena ricordato, chiamare in causa diversi approcci. Uno di questi, il più popolare in assoluto, prevede il ricorso alla macchina caffe americano. La prima cosa da dire in merito è che si tratta di un accessorio economicamente accessibile anche per chi non ha un bar. Detto questo, entriamo nel vivo della procedura da seguire:

  1. Apri il cestello situato nella parte superiore della macchina e inserisci il filtro che, nella maggior parte dei casi, è acquistabile assieme a tutta la confezione;
  2. Inserisci il caffè nel filtro. A tal proposito è doveroso aprire una parentesi, rammentando l’importanza di scegliere la giusta miscela caffè americano, che dovrebbe essere caratterizzata da una tostatura media;
  3. Versa l’acqua nel contenitore ad hoc;
  4. Accendi la macchinetta;
  5. Gusta il caffè quando è pronto.

 

Come accennato nelle righe precedenti, la macchinetta caffè per il caffè americano è acquistabile senza problemi anche da chi non ha un esercizio come un bar o un albergo. Entrando nel vivo delle opzioni più apprezzate relativamente alla miglior macchina per caffè americano, ricordiamo la possibilità di fare riferimento a diverse marche. Tra le alternative più interessanti, spicca senza dubbio la macchinetta Smeg per caffè americano.

 Acquista Ora Caffè Americano

 

La French Press

Come si può fare il caffè americano senza macchinetta? Con la French Press, conosciuta anche come caffettiera francese. La procedura da seguire è molto semplice. Si inizia prendendo il bricco e appoggiandolo su una superficie il più possibile asciutta e piana. Lo step successivo prevede il fatto di prendere in mano il manico, così da estrarre lo stantuffo.

A questo punto, si può prendere la miscela con la quale riempire il bricco. Le proporzioni ideali prevedono il fatto di inserire 12 grammi di caffè ogni 200 ml circa di acqua (attenzione, non deve essere bollente).

Si copre il tutto con il filtro per minimo 2 minuti e non oltre 4. Archiviati questi step, arriva il momento di iniziare a esercitare una pressione non eccessiva con lo stantuffo. Il caffè è pronto e, dopo averlo gustato, non resta che lavare il bricco con acqua, aiutandosi se possibile con un detergente delicato.

Leggi anche: 
I benefici del caffè.

 

Caffè all’americana senza macchinetta elettrica

Quando ci si chiede come preparare caffè all’americana senza macchinetta elettrica, è bene ricordare la possibilità di fare riferimento a un metodo che definire semplice è dire poco. In cosa consiste? Semplicemente nel mettere sopra a una normalissima tazza un filtro ad hoc per la tipologia di caffè a cui abbiamo dedicato queste righe (una confezione si può acquistare online a poco più di 10 euro).

Lo si riempie con la miscela, ci si versa su dell’acqua bollente e, come si suol dire, il gioco è fatto. A questo punto, è sufficiente che l’infuso inizi a gocciolare per prepararsi a gustare il caffè.

Leggi anche:
Il caffè biologico: tutto quello che devi sapere sulla coltivazione bio.

 

Le miscele di Corsini del caffè all’americana

La torrefazione Corsini offre diverse alternative di miscela per caffè americano. Parliamo di connubi speciali tra caffè tostato e macinato in maniera specifica per i filtri di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente. Il risultato è una delizia che mantiene l’aroma del caffè italiano risultando, nel contempo, decisamente più leggero.


Come servire caffè americano

Siamo arrivati quasi alla conclusione della nostra rassegna di consigli su come preparare il caffè all’americana. Vediamo ora nello specifico cosa bisogna fare per servirlo. La procedura è a dir poco semplice. Una volta che il caffè è pronto, infatti, basta versarlo nella classica mug - tutti ne hanno una in casa - e gustarlo.

Come già accennato, nel momento in cui si parla del caffè all’americana non è necessario avere a che fare con una miscela particolarmente corposa. Ecco perché, nella maggior parte dei casi, si tende a orientarsi verso alternative come la 100 arabica, l’80 arabica o la 20 robusta. Ricordiamo altresì che, quando si parla di caffè all’americana perfetto, quest’ultimo dovrebbe essere tostato chiaro. Così facendo, infatti, si riesce a far prevalere la sensazione acida su quella amara. Per un risultato perfetto, è altresì opportuno che dalla macinatura esca un risultato il più possibile grosso. In questo modo, sarà più facile avere a che fare con una sgocciolatura continua.

Se ti stai approcciando per la prima volta al mondo del caffè all’americana e vuoi il massimo della qualità, la scelta giusta è Caffè Corsini. Torrefazione che ha cominciato la sua storia nel lontano 1950 diventando una vera e propria realtà pionieristica nel settore - ha introdotto in Italia il concetto di caffè DOC - propone, oltre ai filtri e alle macchinette, due miscele specifiche per caffè all’americana.

 Acquista Ora Caffè Americano